Adozioni in Bielorussia
 
HOME
CONTATTACI
CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE
LINK
 
 
 
 
 

02 novembre 2005

COMUNICATO CAI

 

COMUNICATO CAI 2 NOVEMBRE 2005

mercoledì 2 novembre 2005
Seconda missione in Bielorussia

Nei giorni 26-28 ottobre si è svolta in Bielorussia la seconda missione della delegazione tecnica italiana (Commissione Adozioni Internazionali - Ministero Affari Esteri), finalizzata alla definizione del nuovo protocollo in materia di adozioni internazionali il cui negoziato è in corso fin dal mese di giugno.
All’arrivo a Minsk, la delegazione tecnica ha incontrato i rappresentanti della Commissione parlamentare per l’Infanzia, i quali hanno riferito sugli incontri avuti con le Autorità politiche bielorusse allo scopo di individuare una soluzione al delicato problema che vede coinvolte famiglie italiane e minori bielorussi a seguito del mutamento della normativa interna.
La Commissione parlamentare per l’Infanzia ha anche consegnato una bozza modificata del protocollo contenente una disposizione nella quale “si auspica da parte Bielorussa l’esame secondo procedura” delle pratiche depositate presso il Centro Adozioni di Minsk prima del 30 ottobre 2004.
La delegazione tecnica, preso atto della disponibilità manifestata dalle Autorità bielorusse alla Commissione parlamentare per l’infanzia nell’affrontare il delicato problema delle situazioni pendenti, ha ritenuto necessario proseguire il negoziato al fine di pervenire ad una formulazione con la quale venivano assunti precisi impegni nella valutazione delle pratiche pendenti, di quelle già valutate con esito negativo e di quelle comunque giacenti presso il Centro adozioni.
Il prosieguo del negoziato si è reso necessario anche per procedere ad un approfondimento di tutti i 30 articoli del protocollo, in ordine ai quali erano state già formulate precise osservazioni, sia nel corso della precedente missione (13-15 ottobre), sia nel corso dei frequenti contatti direttamente intercorsi tra la Commissione per le Adozioni Internazionali e le competenti Autorità bielorusse.
Nella mattinata del 27 ottobre, nel corso di una riunione presso il Ministero dell’istruzione, alla presenza del vice ministro Kovalova, si è proceduto ad un esame di tutti gli articoli e per quanto riguarda le pratiche già depositate è stato deciso di scambiarsi i testi da discutere il giorno successivo.
Il giorno 28 ottobre, infatti, nel corso di una lunga trattativa si è pervenuti ad un nuovo testo decisamente più completo e più garantista sul quale, tuttavia, la Parte bielorussa si è riservata di comunicare le decisioni dei vertici politici.
Attualmente proseguono i contatti per velocizzare i tempi di definizione.
Si assicurano le famiglie italiane che hanno in corso una procedura di adozione in Bielorussa del costante e quotidiano impegno della Commissione per le Adozioni Internazionali per la migliore riuscita del negoziato.