Adozioni in Bielorussia
 
HOME
CONTATTACI
CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE
LINK
 
 
 
 
 

11 novembre 2005

ROMA: MANIFESTAZIONE PACIFICA DELLE FAMIGLIE A SOSTEGNO DELLA TRATTATIVA E DELLA FIRMA DEL PROTOCOLLO

la manifestazione

resoconto

ringraziamenti

messaggi di solidarietà

rassegna stampa

modulo raccolta firme

 

ROMA: MANIFESTAZIONE PACIFICA DELLE FAMIGLIE A SOSTEGNO DELLA TRATTATIVA E DELLA FIRMA DEL PROTOCOLLO

Resoconto


Si è svolta sotto il sole di Roma la pacifica manifestazione organizzata dal Coordinamento delle famiglie adottanti in Bielorussia, voce di tutte le famiglie riunite, per sostenere la trattativa e la firma del protocollo sulle adozioni internazionali tra Italia e Bielorussia.
Sono giunte da ogni parte d’Italia centinaia di famiglie (inclusi nonni, zii, fratellini dei nostri bimbi lontani) per manifestare in Piazza Colonna, davanti alla sede della Commissione Adozioni Internazionali.

Durante la manifestazione si è costituita una delegazione di famiglie, composta sia da alcuni dei delegati “storici” che da rappresentanti delle varie tipologie di problematiche e delle Regioni di provenienza degli intervenuti in Piazza Colonna.
La delegazione ha ottenuto un incontro con la Presidente della CAI, Dott.ssa Capponi e con due esponenti del Ministero delle Pari Opportunità (dott. Bianca e Dott.ssa Ragno), ricevendo durante l’incontro il saluto (telefonico) del Ministro per le Pari Opportunità, On. Prestigiacomo.

Come riportato al termine dell’incontro alle famiglie in piazza Colonna e riferito agli organi di stampa presenti, i delegati delle famiglie hanno:

  • ottenuto informazioni sullo stato di avanzamento della discussione del protocollo, in particolare che da parte italiana il testo del protocollo è ritenuto soddisfacente ed è stata sciolta la riserva politica,
  • ricevuta l’indicazione che il prossimo martedì 15 novembre la CAI verrà informata dall’Ambasciata Italiana a Minsk sull’eventuale scioglimento della riserva politica bielorussa sull’ultimo testo concordato tra le parti,
  • ribadito che per le famiglie è assolutamente prioritario che si ristabilisca una procedura per le adozioni tra i due Paesi, con la contestuale e veloce rivalutazione di tutte circa 150 le domande ferme da oltre un anno
  • ribadito che le famiglie continueranno a battersi perché tutti i bambini richiesti in adozione dopo la firma del nuovo protocollo abbiano adeguate garanzie di potersi ricongiungere al più presto alle famiglie italiane che li amano e li attendono da anni,
  • richiesta la massima tempestività nella comunicazione istituzionale e la massima trasparenza sul testo che eventualmente verrà siglato.

Nella giornata di martedì 15 il Coordinamento delle famiglie riceverà gli ultimi sviluppi da parte della Dott.ssa Capponi e li diffonderà a tutte le famiglie in attesa.

Ringraziamo le famiglie che hanno dato la loro partecipazione diretta, sobbarcandosi l’attraversamento della penisola in un giorno lavorativo, ringraziamo tutte quelle che hanno partecipato a distanza, facendoci sapere di averli accanto comunque.
Un sincero ringraziamento ad Associazioni ed Enti, Sindaci ed Assessori, a Parlamentari e Senatori, per le loro testimonianze, dirette ed indirette, di solidarietà e la volontà espressa di contribuire attivamente alla soluzione del problema.
A tutti chiediamo di continuare a sostenerci e ad aiutarci in questa battaglia che mira come primo traguardo alla firma del protocollo ma che certamente non si esaurirà con essa.

Il Coordinamento delle famiglie adottanti in Bielorussia coincide con le famiglie che lo compongono, dobbiamo ringraziare solo la forza d’animo e la grande volontà di tutti, senza bisogno di alcun appoggio o portavoce esterno, se un problema che rischiava di restare sconosciuto ed ai margini della vita sociale italiana, sta venendo affrontato con determinazione, nonostante le ovvie difficoltà che frappongono la burocrazia e la politica, che però mai potranno essere l’alibi di una mancata soluzione!

Le famiglie delegate