Adozioni in Bielorussia
 
HOME
CONTATTACI
CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE
LINK
 
 
 
 
 

21 settembre 2006

RESOCONTO INCONTRO CON SOTTOSEGRETARIO ALLA FAMIGLIA MARIA CHIARA ACCIARINI - SEGNALAZIONI INIZIATIVE SPONTANEE

 

Resoconto dell’incontro con il sottosegretario alla Famiglia Maria Chiara Acciarini

Nella mattinata del 20 settembre, i delegati del coordinamento famiglie hanno incontrato il Sottosegretario alla Famiglia, Sen. Maria Chiara Acciarini.
Le è stato esposto il grave problema dell’attesa ormai insostenibile dei bambini bielorussi richiesti in adozione, anche alla luce delle gravi preoccupazioni dovute alla vicenda di Cogoleto.
Il Sottosegretario ha confermato quanto già espresso dal Ministro Bindi, ovvero una reale volontà di realizzare azioni a tutela delle adozioni dei bambini bielorussi; le è stato inoltre fatto presente che le famiglie italiane si trovano di fronte ad un attacco mediatico diretto ai propri affetti ed ai diritti dei bambini ospitati e chiesti in adozione.
Si è dimostrata sensibile al riguardo ed è stata informata della possibilità che, a fronte di questo “attacco”, è possibile che si creino problemi di ordine pubblico.
E’ stato annunciato che il ministro Bindi, di ritorno dal viaggio in Cina, dove si è occupata di adozioni, renderà a breve una dichiarazione su ciò che ci preoccupa e che si impegnerà perché le famiglie italiane non debbano soffrire delle conseguenze di un evento tanto grave.

Le famiglie delegate
Del Coordinamento famiglie adottanti in Bielorussia

Altre notizie:

- Dal Forum di Sardegnabelarus.it: il 21 settembre ore 20,00 manifestazione spontanea a Roma di solidarietà alla Bielorussia, nei pressi dell’Ambasciata della Repubblica della Bielorussia (da stazione Termini a Roma con Autobus 90 express o 60 fermata Corso Sempione/Piazza Sempione). Link ambasciata Bielorussa: www.belembassy.it.

- Dalla Sardegna, ancora una proposta:
Viene organizzato in queste ore un “sit in silenzioso con la presenza, simbolica, dei bambini che non sono con noi, e non possono fare video per testimoniare quanto ci vogliono bene e gli manchiamo”. La manifestazione silenziosa verrà organizzata col supporto degli enti locali, luogo e data in via di definizione, seguiranno aggiornamenti.

- Vi segnaliamo nuovamente l’iniziativa delle Associazioni Cittadini del Mondo e Sardegna Belarus che chiedono la liberazione di Maria ed il ripristino della legalità (www.sardegnabelarus.it)

Queste, infine, le e-mail pubbliche dei due deputati verdi autori dell’inqualificabile presa di posizione sotto riportata, ai quali potete esternare il vostro pensiero:
FUNDARO_M@camera.it - PELLEGRINO_T@camera.it

ADOZIONI: BIELORUSSIA; VERDI, ELEMENTI PER RIAPRIRE IL CASO PRIORITARIO RISPETTARE INTERESSE MINORE, NON PROCEDURE FORMALI
(ANSA) - ROMA, 20 SET - ''Siamo in possesso di pareri scientifici in grado di riaprire il caso giudiziario della piccola bielorussa''. Lo annunciano i deputati dei Verdi Tommaso Pellegrino e Massimo Fundaro', che hanno annunciato che chiederanno un incontro con il presidente del Tribunale dei Minori di Genova, competente sul caso, per integrare il fascicolo sulla vicenda della piccola Maria con i nuovi elementi raccolti. ''Il principio prevalente dovra' essere sempre quello della tutela dell'interesse superiore del minore - hanno detto i Verdi - e non quello del rispetto formale delle procedure, ne' tantomeno la rivendicazione della Bielorussia nel voler gestire unilateralmente un caso cosi' delicato''. I parlamentari dei Verdi, infatti, dichiarano di essere in possesso dei pareri scritti di illustri cattedratici, quali quelli del prof. Giovanni Bollea, neuropsichiatra infantile presso l'Universita' La Sapienza di Roma e del prof. Massimo Di Giannantonio, ordinario di Psichiatria presso l'Universita' di Chieti, nei quali viene sancito e confermato il principio secondo il quale ''il percorso di recupero dalle violenze subite dalla bambina non consente il ricovero in qualsivoglia istituto''.(ANSA).