Adozioni in Bielorussia
 
HOME
CONTATTACI
CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE
LINK
 
 
 
 
 

25 settembre 2006

APPELLO DEL VESCOVO DI MANTOVA MONSIGNOR EGIDIO CAPORELLO

 

APPELLO DEL VESCOVO DI MANTOVA
MONSIGNOR EGIDIO CAPORELLO
23 settembre 2006

Le associazioni mantovane che si occupano dell'accoglienza ai 400 bambini bielorussi ospitati con varie organizzazioni hanno chiesto a Monsignor Egidio Caporello un appello in favore della soluzione del ''caso Maria'':

''Conosco e apprezzo l'esperienza mantovana di 400 splendide e diffuse accoglienze ai bambini bielorussi, che nel Paese diventano ben 30.000 coinvolgendo altrettante famiglie alle quali non mancano le preoccupazioni, in particolare di carattere pedagogico. Alle spalle di tutti questi bambini vi è la storia del loro Paese, che è ammonimento per la saggezza del Mondo e di tutti noi. Si sa bene, lo dicono le famiglie e lo ribadiamo tutti insieme, che si tratta di un'esperienza nella quale ''è più quanto riceviamo di quanto riusciamo a dare''. Questo S un momento che richiede inevitabilmente paziente raccoglimento, non tanto per spegnere le senmsazioni quanto per uscire insieme dai rischi di speculazioni o strumentalizzazioni di varia natura. Distinguiamo i due aspetti, non per separarli: il caso specifico di Cogoleto, che ci tormenta in questi giorni, e l'esigenza contestuale di riaprire con sollecitudine le accoglienze dalla Bielorussia. Tutto dovrebbe essere focalizzato ad una priorit., che non dev essere smentita. Non rispettarla sarebbe davvero assai amaro per non dire, in termini di spiritualità religiosa, SACRILEGO.

AL CENTRO DI TUTTO CI SONO I BAMBINI

Se dovessi evocare il Santo Vangelo direi ''Se non li metteremo al centro e non saremo come loro daremo scandalo''.

AUSPICO pertanto una rapida soluzione della vicenda e l'atrettanto rapida ripresa delle accoglienze dei bambini affidando al Signore la nostra preghiera e la preghiera di tutte le famiglie''.