Adozioni in Bielorussia
 
HOME
CONTATTACI
CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE
LINK
 
 
 
 
 

4 Ottobre 2009
Comunicato


 

Rassegna stampa 2

4 Ottobre 2009



BIELORUSSIA: FRATTINI, ISOLAMENTO ANOMALIA CHE UE CERCA DI SUPERARE =

PROGRESSI SU VIA DEMOCRATIZZAZIONE MA NON ANCORA SUFFICIENTI

Roma, 29 set. (Adnkronos) - L'isolamento della Bielorussia dal

resto dell'Europa ''ha rappresentato una anomalia che l'Europa di oggi

sta cercando di superare''. Alla vigilia di un viaggio a Minsk, il

ministro degli Esteri Franco Frattini firma oggi per il Messaggero un

commento, insieme al suo collega lituano, Vygaudas Usackas, dedicato

all'evoluzione dei rapporti con Minsk che ''hanno hanno conoosciuto

una svolta negli ultimi 12 mesi''. La ''linea di graduale apertura''

adottata dall'Ue e' stata ''sin dall'inizio fortemente sostenuta'' sia

dall'Italia che dalla Lituania, che ''continuano a incoraggiarla

attivamente anche attraverso i rispettivi canali bilaterali'', come

dimostra il viaggio di domani di Frattini. Ma ora e' Minsk a dover

segnalare ulteriori passi positivi sulla strada della democrazia.

''La politica dell'engagement paziente avviata dall'Europa e' la

risposta ad alcuni importanti e innegabili progressi compiuti dalla

Bielorussia sul fronte della democratizzazione'', passi che tuttavia

''non sono ancora tuttavia sufficienti per scrivervi nuove pagine

dense di contenuti positivi'', si precisa, sottolineando che

''l'auspicio dell'Italia e della Lituania cosi' come del resto dei

Paesi europei e' che attraverso il riavvio del dialogo e l'inclusione

nel ''Partnenariato orientale'' (l'iniziativa europea che coinvolge

anche Ucraina, Moldova, Georgia, Armenia e Azerbaigian, ndr) la

Bielorussia avverta i vantaggi del rapporto con l'Europa e possa

ulteriormente progredire nel processo di democratizzazione con il

rilascio di tutti i prigionieri politici, il miglioramento della

normativa elettorale e garantendo l'indipendenza dei mezzi di

informazioni e le normali condizioni per l'attivita' delle ong''.

(segue)

BIELORUSSIA: FRATTINI, ISOLAMENTO ANOMALIA CHE UE CERCA DI SUPERARE (2) =

IN EUROPA C'E' POSTO ANCHE PER MINSK E QUESTO NON E' INTESO IN

SENSO ANTIRUSSO

(Adnkronos) - ''Se la Bielorussia continuera' a progredire in

senso democratico, sara' possibile un ulteriore rafforzamento dei suoi

apporti con l'Europa, incluso il riavvio del processo di ratifica

dell'Accordo di cooperazione firmato nel lontano 1995'', scrivono i

due ministri, convinti che in Europa ''possa esserci posto anche per

la Bielorussia'', senza che questo sia ''inteso in senso antirusso''.

La vocazione ''europea'' e quella ''russa'' della Bielorussia sono in

altre parole complementari e non si escludono'', si sottolinea.

''L'Europa e la Bielorussia hanno bisogno l'una dell'altra'', si

aggiunge, ricordando che ''attraverso la Bielorussia transita il 20%

del gas russo destinato all'Europa mentre la sua collocazione

geografica la rende un partner particolarmente importante per il

contrasto dei traffici illeciti''.

(sip/Gs/Adnkronos)

 

 

 

(ANSA) - ROMA, 29 SET - Un'occasione per fare il punto sui
rapporti tra Unione Europea e Bielorussia ed al tempo stesso
incoraggiare Minsk ad ulteriori passi sulla strada della
democrazia, anche in materia di pena di morte, dal momento che
resta l'unico Paese in Europa a mantenerla in vigore.
Va letta anche in quest'ottica la visita lampo che domani il
ministro degli Esteri Franco Frattini far… nella capitale
bielorussa dove lo attendono colloqui con il presidente
Aleksandr Lukashenko, con il primo ministro Sergeij Sidorski ed
il suo omologo Sergeij Martynov.
Altro punto fondamentale della missione italiana a Minsk
sar… quello del consolidamento del dialogo politico e del
rilancio della cooperazione economica, in particolare sul
versante degli investimenti, ed in campo umanitario, partendo
dal tema dei soggiorni terapeutici dei bambini bielorussi in
Italia. In totale 350.000 minori, dall'incidente nucleare di
Cernobyl del 1986, hanno trascorso un periodo nel nostro Paese e
600 di essi sono stati adottati.
Non a caso, domani, al termine degli incontri istituzionali,
il ministro Frattini visiter… la struttura per l'infanzia
abbandonata denominata ®SOS Village¯, a Borovlyany.
(ANSA).

 

Italy to stay focused on rapprochement with Belarus

30.09.2009 13:46

MINSK, 30 September (BelTA) – In European institutions Italy will continue promoting the idea of rapprochement with Belarus and building an atmosphere of trust with the country. The statement was made by Italian Foreign Minister Franco Frattini as he met with President of Belarus Alexander Lukashenko on 30 September.

The head of the Italian Foreign Ministry underlined that “We highly appreciated the visit of the Belarus President to Rome”. “We have indeed determined the matters that invoke mutual interest and bring Italy and Belarus closer,” said the Minister. He suggested discussing many matters during the meeting that will be worked on in the near future. Those are economic and political matters.

Franco Frattini remarked that in recent years very friendly relations have been established between hundreds and thousands of Belarusian and Italian families. The relations are of great importance for the Italians.

The Minister of Foreign Affairs of Italy spoke in favor of promoting cultural ties with Belarus.

Italy and Belarus promote humanitarian cooperation. For more than 20 years since the Chernobyl catastrophe Italy has been Belarus’ key partner in the recreation of Belarusian children abroad. In 1991-2009 following invitations of Italian non-governmental organizations 383,200 Belarusian children have enjoyed recreation in Italy, including 13,000 children in January-September 2009 alone.

 

Silvio Berlusconi to visit Belarus soon

30.09.2009 14:17

MINSK, 30 September (BelTA) – Italian Prime Minister Silvio Berlusconi will visit Belarus in the near future. Italian Minister of Foreign Affairs Franco Frattini confirmed this during his visit with Belarusian President Alexander Lukashenko in Minsk on 30 September.

Alexander Lukashenko noted: “We should get prepared for the visit and address all the issues which, probably, exist in our relations.”

Alexander Lukashenko thanked the Italian guest for his visit to Belarus. “It is very important that you see this country with your own eyes, talk with our people, with the Italian representative in Belarus and draw relevant conclusions. I remember our meeting in Italy very well. Back then we had a long conversation. We discussed a lot of issues. I understood that the Italian leadership and you personally had a certain interest in Belarus,” Alexander Lukashenko said.

“Back then we identified a number of the issues in economy and policy which may be of mutual interest. Time has passed and it is very good that you are here and we may revisit the issues which we have agreed about earlier,” the President said.

http://www.belta.by/en/news/president?id=427573

http://www.belta.by/en/news/president?id=427543