Adozioni in Bielorussia
 
HOME
CONTATTACI
CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE
LINK
 
 
 
 
 

18 Luglio 2011
Comunicato


 

Comunicato del 18 luglio 2011

 

Gentile famiglia,

purtroppo la storia riguardante la vicenda dei nostri cari ragazzi e bambini bielorussi ci insegna che frequenti possono essere gli intoppi e gli incidenti di percorso che il più delle volte sono frutto di momenti contigenti sia di politica interna che internazionale.

 Allo stato attuale dei fatti dobbiamo registrare una battuta di arresto nel processo che doveva consentire la piena efficacia del protocollo sui permessi studio.

 Il paragone con il protocollo del 2007 chiarisce la situazione di stallo.

Nel 2007, con l'imminenza dei viaggi di risanamento fu data esecuzione in tempi rapidissimi al protocollo riducendo al minimo i tempi burocratici per rendere efficace l’accordo.

Oggi a distanza di poco piu' di un mese dalla firma del 10 giugno, il protocollo non risulta essere stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale per renderlo pienamente efficace.

 Le ragioni sono diverse:

-La gestione della crisi da parte del governo bielorusso non depone a favore di un rasseneramento dei rapporti con l'UE e di fatto blocca qualsiasi operazione che vada in direzione di una distensione dei rapporti;

- l’attuale situazione di crisi del Governo Italiano porta lo stesso a focalizzarsi su altri problemi ben più rilevanti che riguardano il nostro paese.

- la questione politica bielorussa è diventata oggetto di scontro politico.

Per questo vi suggeriamo di preparare comunque i documenti necessari alla domanda che potranno quanto meno essere valutati dalle istituzioni bielorusse ed italiane preposte nel caso di sblocco della situazione, secondo l'esempio di procedura pubblicata al seguente link

L'esperienza di questi anni ha dimostrato che la perseveranza porta al raggiungimento degli obiettivi, quindi non disperiamo e proseguiamo con le nostre azioni.

Per questo vi informiamo che nei prossimi giorni avvieremo una campagna di sensibilizzazione del mondo politico e del Vaticano al fine di richiedere uno sblocco della situazione (vi preghiamo di estendere la richiesta ad amici e conoscenti). 

Invitiamo inoltre le famiglie in attesa di adozione post 2008 di renderci note le loro difficoltà e storie che sottoporremo alle nostre istituzioni al fine di sottoporle all'attenzione delle nostre istituzioni. Solo attraverso l'unione saremo in grado di essere efficaci per giungere allo sblocco definitivo delle adozioni.

Cordiali saluti

 

le famiglie delegate
per il Coordinamento Famiglie Adottanti in Bielorussia
http://www.adozionibielorussia.org






-----------------------------------------------------------------------------------------